Carrello: 0 Prodotto Prodotti (vuoto)

Nessun prodotto

Spedizione Non ancora calcolato
Totale: 0,00 €

Attributi:
Quantità:
Totale:

Ci sono 0 prodotti nel tuo carrello C'è 1 prodotto nel tuo carrello

Totale prodotti
Spese di spedizione  Gratuito!
Totale
Continua con lo shopping Vai al carrello
Prodotto aggiunto con successo alla carrello
Disegno

Arte per bambini - Disegnare

Autori
K. Temple

15,00 €

  • publish date luglio 2022
  • ISBN 978-88-299-3228-3
  • Code Piccin 2002450
  • Pages 112
  • Binding Brossura

L’unico libro di cui avrai bisogno per diventare l’artista che hai sempre voluto essere

Presentazione dell’edizione italiana

Recentemente ho riletto un articolo che scrissi ben più di vent’anni fa, in cui ripercorrevo, per un attimo, il ricordo di me bambina. Mi ritrovavo alle prese col desiderio di riuscire a disegnare il mare, sollecitata da mio zio che mi aveva appena regalato per Natale colori e matite. Lui era un artista, aveva studiato a Brera e in me rivedeva un po’ di se stesso, che si era perduto a tratti per strada. 

Io amavo anche solo l’odore dei materiali per dipingere e mi smarrivo in un secondo quando me li ritrovavo per le mani, con un foglio di carta e il tempo che si fermava come per magia.

Il disegno è capace di regalarci a noi stessi. A volte ce ne dimentichiamo, o forse, semplicemente, la sua prerogativa di aprire una porta sul mondo viene sottovalutata nel tempo della nostra vita. In realtà disegnare equivale a notare qualcosa, fa sì che il nostro soffermarci attraversi gli occhi, si faccia gesto e si trasformi in una trascrittura del nostro modo di porci verso l’altrove. 

L’educazione allo sguardo alla fine è una cosa semplice. Basta innanzitutto ricordare che non siamo solo spettatori, ma parte di un paesaggio circostante in cui siamo immersi e che pochi tratti di matita ci possono riportare a questa appartenenza. 

Probabilmente, se mio zio oltre ai pastelli mi avesse regalato un libro come questo, gli sarei stata grata più di quanto già gli sono ora. Scoprire i segreti per disegnare ciò che vedevo e che per me costituiva un mistero, o un miracolo, mi avrebbe aiutato in quella che potremmo definire un’esperienza artistica autentica e possibile, sin da piccola. 

La bellezza ci circonda e possiamo restituirla senza timore, anzi, con piacere e con gioia. 

Possiamo giocare con le linee e rintracciare con esse le forme della nostra attenzione.

Questo manuale origina dalla spinta di una curiosità emozionale che caratterizza ciascuno di noi e assume la forma di un compagno di viaggio che ci affianca nel decifrare le metodologie di base per tradurre il visibile. Il nostro sguardo si muove, si sofferma su quanto ci circonda, sugli oggetti cari, sui paesaggi del nostro quotidiano; le informazioni qui contenute guidano i primi, fondamentali passi per trasformare in esperienze vitali i riflessi della nostra attenzione e della nostra capacità di immaginazione. La possibilità di restituirli sulla carta non è più quindi un’impresa inarrivabile, ma diventa una strategia di approccio capace di
formalizzare le strade per giungere al traguardo. 

Lezioni brevi ed essenziali, con esempi chiari, efficaci e stimolanti illuminano questo percorso di avvicinamento ai segreti basilari del disegno, alle sue regole e ai suoi strumenti, senza scordare la piacevolezza sperimentale del confronto con il reale, con le cose, con la vita. 

Soprattutto, questo libro semplice ma completo, lineare e affascinante, ci ricorda che l’esperienza dell’arte mette in gioco, come in un coro di armonie, 

l’infinita musica di sottofondo che il nostro sguardo può regalarci; e che qualsiasi cosa, quindi, può essere disegnata.

Maria Cristina Galli
Docente di Anatomia Artistica
Docente di Progettazione per la Pittura
Vice Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Brera

Prime pagine

Dimensione del file (4.75M)

No customer comments for the moment.

Scrivi la tua recensione